Corso sommelier – 2° livello

IL VINO ITALIANO
Una pubblicazione divisa in due volumi per conoscere in dettaglio il patrimonio enologico del nostro Paese. Nel primo volume sono descritte le caratteristiche generali dei vitigni più importanti ed è disegnato il profilo di ogni regione italiana, considerandone la storia vitivinicola, l’ambiente, le zone più significative e la gastronomia. Nel secondo volume è approfondito il discorso relativo ai vini a Denominazione di Origine Controllata e Garantita e a Denominazione di Origine Controllata, con l’inserimento degli elenchi delle IGT, che stanno assumendo un’importanza crescente nel panorama enologico italiano.

IL VINO NEL MONDO
Un lungo viaggio tra le colline, i vigneti e le cantine di tutti i continenti, dall’Europa alle Americhe, dall’Australia alla Nuova Zelanda, dalla Repubblica Sudafricana all’Oriente, per scoprire un affascinante mosaico di culture e sapori, filosofie e stili di produzione. Partiti dalle radici più antiche e profonde della vitivinicoltura, si è arrivati alle nuove frontiere del mondo enologico, nelle quali l’approccio verso la conduzione della vigna e le tecniche di cantina è spesso molto influenzato dalle richieste dei mercati, con una gestione moderna e imprenditoriale. E svincolato, a volte, da quella passione un po’ ingenua e un po’ testarda che anima ancora alcuni vignaioli del cosiddetto Vecchio Mondo enologico.

1° LEZIONE –  Tecnica della degustazione
La tecnica della degustazione e la terminologia AIS. Le schede analitico-descrittiva e a punteggio.

2° LEZIONE –  Valle d’Aosta e Piemonte
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e di gastronomia.

3° LEZIONE –  Lombardia e Trentino Alto Adige
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e di gastronomia.

4° LEZIONE –  Veneto e Friuli-Venezia Giulia
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e di gastronomia.

5° LEZIONE –  Toscana e Liguria
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e di gastronomia.

6° LEZIONE – Emilia-Romagna e Marche
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e di gastronomia.

7° LEZIONE – Umbria e Lazio
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e di gastronomia.

8° LEZIONE – Abruzzo, Molise e Campania
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e di gastronomia.

9° LEZIONE – Puglia, Calabria e Basilicata
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e di gastronomia.

10° LEZIONE – Sicilia e Sardegna
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e di gastronomia.

11° LEZIONE – Vitivinicoltura nei paesi europei
Diffusione della vite e del vino in Europa: principali zone, vitigni e vini. Cenni sulla normativa vitivinicola nei diversi paesi.

12° LEZIONE – Vitivinicoltura in Francia (1a parte)
Diffusione della vite e del vino in Francia. Legislazione vitivinicola. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini di Bordeaux, Valle della Loira, Sud-Ovest, Languedoc-Roussilion, Provenza e Corsica.

13° LEZIONE – Vitivinicoltura in Francia (2a parte)
Principali zone vitivinicole, vitigni e vini di Borgogna, Valle del Rodano, Alsazia, Champagne, Savoia e Jura.

14° LEZIONE – Vitivinicoltura nei principali paesi del mondo
Diffusione della vite e del vino nel mondo. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini di California, Cile, Sud Africa, Australia e Nuova Zelanda.

15° LEZIONE – Approfondimento sulla degustazione e autovalutazione

La frequenza alle lezioni è obbligatoria; sono tollerate al massimo due assenze per ogni livello del corso.

Il materiale didattico fornito è di grande pregio:
• Libri di testo esclusivi editi da A.I.S.
• Quaderni con le schede per le diverse analisi sensoriali
• Valigetta dei bicchieri e degli attrezzi

L’iscrizione all’Associazione è obbligatoria per tutti coloro che vogliono frequentare i corsi e le altre attività associative. La quota associativa dà diritto a ricevere la tessera e le pubblicazioni periodiche. Sul sito www.aisitalia.it sono consultabili lo Statuto, i contenuti della quota associativa e il Regolamento Corsi.

stanno_iniziando